Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Comprensivo Spoleto 1 "Della Genga - Alighieri" - Spoleto (PG)
Istituto Comprensivo Spoleto 1
"Della Genga - Alighieri"
Via Don Pietro Bonilli, 8 - 06049 - Spoleto - (PG)
Cod. mecc. PGIC842001 - E-mail pgic842001@istruzione.it - Tel. e fax 0743 49858
Istituto Comprensivo Spoleto 1 "Della Genga - Alighieri" - Spoleto (PG)
Istituto Comprensivo Spoleto 1 "Della Genga - Alighieri" - Spoleto (PG)
Istituto Comprensivo Spoleto 1
"Della Genga - Alighieri"
Progetto art. 9 -aree a rischio e a forte processo immigratorio

ISTITUTO COMPRENSIVO “ DELLA GENGA - ALIGHIERI”

Viale Don Pietro Bonilli, 8 –  06049 SPOLETO (Pg)

Tel e Fax 0743.49858 - e-mail PGIC842001 - C.F.93023310548

  

 

Progetto art.9, aree a rischio e a forte processo immigratorio

Secondo le Linee Guida per l’Integrazione Scolastica del Ministero dell’Istruzione, “La scuola è una comunità educante che accoglie ogni alunno nello sforzo quotidiano di costruire condizioni relazionali e situazioni pedagogiche tali da consentirne il massimo sviluppo. Una scuola non solo per sapere dunque, ma anche per crescere attraverso l’acquisizione di conoscenze, competenze, abilità, autonomia, nei margini delle capacità individuali, mediante interventi specifici da attuare sullo sfondo costante e imprescindibile dell’istruzione e della socializzazione”.

La nostra scuola negli ultimi anni ha sentito sempre più forte l'esigenza di accogliere e integrare ragazzi di nazionalità e culture diverse; da ciò è scaturita la necessità di dare una risposta educativa basata sui concetti di solidarietà, scambio, condivisione e crescita reciproca attraverso la conoscenza di altre culture.

Il percorso interculturale parte innanzitutto da uno stile d’insegnamento comune a tutti i docenti, uno stile che esplora, s’interroga riconosce la differenza e la valorizza, allo scopo di veicolare atteggiamenti socializzanti e contenuti condivisibili.

La scuola inoltre predispone progetti interculturali specifici per l'inserimento degli alunni stranieri il cui percorso prevede:

- assegnazione alle classi di appartenenza secondo criteri anagrafici e criteri di valutazione delle competenze acquisite nel paese d’origine da parte di una commissione nominata allo scopo in seno al Collegio dei Docenti;

- apprendimento, potenziamento e perfezionamento della lingua italiana da parte degli alunni stranieri non in possesso delle necessarie conoscenze linguistiche attraverso l’elaborazione di specifici percorsi di apprendimento della lingua italiana come L2;

- sviluppo delle capacità relazionali mediante il confronto e la conoscenza delle diverse culture.

Questa fase interessa chiaramente tutte le discipline. 

 

FINALITA’

  • Prevenire il disagio;
  • rafforzare le competenze di base;
  • integrare gli alunni di cittadinanza non italiana con percorsi didattici incentrati sulle potenzialità e sui bisogni specifici, particolarmente alunni di recente immigrazione;
  • saper comunicare e confrontarsi con gli altri;
  • riconoscere la differenza e valorizzarla  allo scopo di  veicolare atteggiamenti socializzanti e contenuti condivisibili.

Nel nostro Istituto si sono realizzate le seguenti attività educative e didattiche:

 

  •  in alcune classi della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado è stato attuato il progetto LSCPI,   “Lingue di scolarizzazione e curricolo plurilingue e interculturale” che ha permesso di attuare attività educative e didattiche volte a promuovere competenze di carattere linguistico, ma anche e soprattutto lo stare bene  insieme, la capacità di rapportarsi gli uni con gli altri valorizzando le specificità e le differenze degli alunni;
  • percorsi didattici che abbiano favorito l’integrazione degli alunni stranieri nelle classi delle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado sia durante le attività curriculari antimeridiane che durante i laboratori pomeridiani;
  • corsi pomeridiani disciplinari di recupero/consolidamento;
  • occasioni d’incontro interazione/collaborazione con le famiglie di alunni stranieri;
  • laboratori teatrali, come quello del progetto ITACA, che promuovono la cooperazione, la socializzazione e l’integrazione degli alunni. 

 

 

METODOLOGIE E STRUMENTI:

lezione dialogata e frontale integrata con l'uso delle TIC (pc, LIM, Piattaforma MOODLE, software specifici), lavoro individualizzato e di gruppo, in coppie d'aiuto, approccio personalizzato e individualizzato, strategie di sostegno e di rinforzo per costruire un rapporto di fiducia e di dialogo tra docente e allievo, didattica laboratoriale, peer education, cooperative learning, brain storming, uso di mappe concettuali, discussioni e confronto, riflessioni, video.

 


Permalink: Progetto art. 9 - aree a rischio e a forte processo immigratorioData di pubblicazione: 19/06/2015
Tag: Progetto art. 9 -aree a rischio e a forte processo immigratorioData ultima modifica: 08/09/2017 16:55:17
Visualizzazioni: 2484 

 Feed RSSStampa la pagina 
Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2018 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 896
N. visitatori: 3683026